IMG_20180128_0001

Wang Xiaobo – L’Età dell’oro

€18.00

Hardcover: 400 pages
Changjiang Literature Press (June 1, 2013)
978-7535464187

Categoria: .

Descrizione prodotto

Il protagonista e narratore in prima persona Wang Er, ventunenne vergine, inviato a fare il mandriano di bufali nello Yunnan, si accosta alla sessualità con una medico locale, la ventiseienne Chen Qingyang, il cui marito è in carcere, tra le difficoltà di questa storia nell’ambito della società puritana di quel periodo e soprattutto nelle zone rurali. Quando Qingyang cerca di spingere la relazione in avanti, vorrebbe anche un figlio dal narratore, ma egli si ritrae, infine torna in città, dove si rivedono negli anni Novanta, riallacciando una relazione più di amicizia che di amore. La figlia di lei, ora divorziata, ritiene di essere nata dalla relazione tra i due protagonisti, anche se il narratore rivela che ciò non corrisponde a verità.
Sebbene il tono si mantenga sostenuto e divertente, i dettagli che emergono dai flussi di discorso indiretto libero indicano ingiustizie commesse, controllo della popolazione e ostacoli all’espressione personale. L’erotismo, in Wang, ha lo scopo di allegorizzare un processo di liberazione personale. Al contempo, però, gli anni del soggiorno in provincia sono visti con nostalgia, trattandosi di una Cina pre-urbana in via di sparizione al tempo in cui fu scritto il romanzo, da cui il titolo L’età dell’oro.